Blog: http://Repubblicani.ilcannocchiale.it

Perseguire gli ideali della Repubblica Romana

Confermato Roberto Fantoni alla Segreteria del P.R.I. carrarese

Gli amici hanno respinto le mie dimissioni da segretario. Ritengo abbiano fatto un grave errore. Quando, dopo lunga ed attenta valutazione, abbiamo fatto le scelte che ci hanno portato alle elezioni, molti amici non si dissero d’accordo perché la nostra alleanza è con il centrodestra e li avremmo dovuto restare. Verissimo. Ma alla luce di quello che è successo e che sta succedendo nel centrodestra carrarese, mai scelte furono più azzeccate. Al contrario, le valutazioni che avevamo fatto erano corrette: se avessimo avuto ancora i voti di tre candidati che sono volati verso nidi più caldi e confortevoli, il gruppo repubblicano oggi sarebbe composto da quattro consiglieri e non da uno. Per non parlare di quelli persi con la bufala dei distinti e distanti. Ma devo essere sincero: non pensavo che ci avrebbero portato via così tanti voti. La politica locale è sempre stata fortemente clientelare, ma oggi la politica non c’è più ed è rimasta solo la clientela. E qui sta il punto in base al quale sostengo che gli amici abbiano commesso un grave errore nel riconfermarmi la loro fiducia: io non sono capace di organizzare e curare gruppi di “clientes”. Sono un livornese del popolo nato e cresciuto sul mare, molto più portato alla rissa ed alla parolaccia che non alla raffinata arte della diplomazia. Quello che penso dico e generalmente lo dico senza tanti giri di parole. Comunque contenti loro….Detto questo tentiamo una modestissima e difficile analisi politica della situazione locale. Come già scritto e ripetuto, il PRI carrarese ha dato fiducia all’attuale Sindaco sulla base di un semplice ragionamento politico: la sinistra carrarese è incapace di governare. La destra carrarese ha sbagliato tutto. L’unico modo per rilanciare la Città, a nostro parere, è quello di metterla sotto la guida di un laico con provata e lunga esperienza amministrativa, capace di dialogare con tutte le parti sociali, al di la degli schieramenti. Ad oggi non abbiamo motivo di pentirci di questa scelta. Nel futuro vedremo. Certo è stato commesso un grave errore nell’estromettere i repubblicani dal governo della Città. Difficilmente questo non avrà conseguenze politiche. Ma i repubblicani, come la loro storia dimostra, sapranno sempre privilegiare gli interessi dei cittadini rispetto a quelli di parte o di partito. Se il Sindaco saprà ben operare ci avrà con lui. Se non saremo d’accordo prenderemo le posizioni politiche conseguenti. Noi non abbiamo vincoli di schieramento. Certamente non ci presteremo mai a manovre strumentali o capziose. Siano esse di destra o di sinistra. Molti amici mi chiedono di esprimere giudizi sul nascente Partito Democratico. Francamente lo faccio con fatica. A me la storia del PD non interessa. E’ la somma di ex democristiani di sinistra ed ex comunisti. Un vecchio progetto che abbiamo sempre combattuto e che costò la vita ad Aldo Moro. Non c’entra nulla con il Partito Democratico americano, non c’entra nulla con il Partito Democratico che sognavamo da giovani. E’ una mossa intelligente per cercare di frenare la caduta nel baratro verso il quale Prodi sta trascinando tutto il centrosinistra. Funzionerà? Non lo so. Ma, come ho appena detto, non mi interessa. Al contrario, lo scirocco di questi giorni sta portando con se la fastidiosa sensazione che dopo la costituzione del PD a Carrara, a qualcuno potrebbe venire l’idea di approfittare del mutato quadro politico (così dicono quelli che hanno studiato alle Frattocchie e che ci capiscono) per rimettere in discussione il risultato elettorale appena acquisito ed omogeneizzare ( come sopra) i tre principali Enti provinciali aprendo un percorso (ma come parlano!) che porti ad una tavolo di concertazione ( dove mangiava Toscanini?) fra le forze della sinistra. Fantapolitica? Speriamo. Ma se in Italia siamo stati capaci di mandare al governo Prodi ed i suoi ministri ( si fa per dire), tutto è possibile. Domani è il XX Settembre. Viva la Repubblica Romana. Come progetto politico mi pare un po’ meglio, ma voti non ne piglia. Un abbraccio fraterno a tutti gli amici.

Roberto Fantoni (Segr. U.C.C. del Pri) - Carrara 19.09.07

Pubblicato il 19/9/2007 alle 17.51 nella rubrica Segreteria.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web