.
Annunci online

Repubblicani Il P.R.I. di Carrara (MS)
Un'Edera in memoria di Lorenzo Puccetti
post pubblicato in Commemorazioni, il 24 luglio 2013
I Repubblicani di Carrara abbassano le proprie Bandiere e salutano commossi un loro caro e grande Amico: Lorenzo Puccetti ... Domani, Giovedì 25 Luglio, alle 9,30, In Avenza, presso la Chiesa di San Pietro, l'estremo saluto ...

-------------------------------------------------------------

I Repubblicani di Carrara piangono la scomparsa di Lorenzo Puccetti, conosciuto  come uno dei protagonisti del mondo del commercio locale , ma, per i Repubblicani, animatore, nel secondo dopoguerra, della gioventù repubblicana che affiancò gli amministratori del PRI che guidarono la Città in quegli anni, risollevandola dalle rovine della guerra e del fascismo.
Consigliere comunale a fine anni ’50, si distinse per le battaglie a difesa della cittadinanza avenzina allora in gran parte legata alla zona industriale e ai suoi stabilimenti.
Ne ricordano il carattere generoso ma intransigente, sempre fedele agli ideali mazziniani.
Presidente fino ai suoi ultimi giorni della cooperativa “Edera”, che gestisce la sede storica dei repubblicani ad Avenza, lascia un vuoto incolmabile nella memoria degli amici.
Ai famigliari va tutta la solidarietà al loro grande dolore e la assicurazione che il loro Lorenzo non verrà mai dimenticato.
Manifestazione interregionale del P.R.I. Liguria-Toscana
post pubblicato in Attivita', il 2 settembre 2012
A Tutti gli Amici della Toscana - Come da mia e-mail precedente che vi anticipava la Manifestazione Interregionale Liguria-Toscana del P.R.I., con la presente porto a vostra conoscenza che la manifestazione è fissata per SABATO 6 OTTOBRE nel pomeriggio a CARRARA (pertanto la data indicativa del 16 Settembre è annullata) - La manifestazione è fortemente voluta, oltre che dagli amici della Liguria e della Toscana, dalla Segreteria Nazionale del Partito che ha l'intenzione, attraverso incontri regionali od interregionale, portare a conoscenza del progetto liberal-democratico gli Amici Repubblicani iscritti e simpatizzanti di tutta Italia. Il Partito crede molto in questo progetto e sta spendendo tutte le proprie energie per far nascere una vera forza liberal-democratica che aggreghi intorno a sè tutte quelle forze, e persone, libere e "pensanti", non per le prossime elezioni politiche di primavera, ma per il futuro del Paese.
A fine Ottobre (inizio Novembre), infatti, il Partito organizzerà una Manifestazione Nazionale in cui saranno presenti personalità, associazioni, forze politiche e civiche che si riconoscono nella liberal-democrazia europea. Il progetto è molto ambizioso, ma a un buon punto, sicuramente insieme ce la faremo! Certi che non mancherete a questo importante appuntamento ed a presto per farvi conoscere in dettaglio il programma, gli ospiti e la location della manifestazione - Voglio, inoltre, ringraziare gli Amici di Carrara che si sono subito resi disponibili ad ospitare il nostro evento.

Saluti Repubblicani - Luca Santini, Segretario Regionale P.R.I. della Toscana - cell.333.2023977

p.s. - La manifestazione è organizzata dal P.R.I. Liguria e dal P.R.I. Toscana.
Il Segretario Regionale della Liguria, Paolo Bertuccio, ci legge per conoscenza.

Aggiornamento del 25 settembre: A Tutti gli Amici del PRI Toscana - Così come deciso nella riunione di Vecchiano (Pisa) dai segretari di sezione e dai segretari provinciali (e nell'incontro di Carrara con gli amici liguri) con la presente porto a conoscenza di tutti gli amici del PRI Toscana che la manifestazione interregionale del PRI Toscana e Liguria che si doveva svolgere a Carrara per Sabato 6 Ottobre è stata RINVIATA a data da destinarsi per motivi di carattere organizzativo (non dipesi dal PRI Toscana e Liguria). Entro breve sarà concordata la nuova data; il luogo sarà sempre Carrara. Cordiali saluti - Luca Santini

Aggiornamento del 2 Ottobre: Cari Amici del P.R.I. Toscana, la manifestazione PRI interregionale Liguria-Toscana si svolgerà a Carrara alle ore 17.00 il giorno Sabato 27 Ottobre 2012 - Con gli amici stiamo mettendo a punto il programma che, appena definito integralmente, vi verrà inviato insieme allindicazione del luogo - Vi invito ad annotare questa data nella nostra agenda, per non mancare - Saluti - Luca Santini

Aggiornamento del 14 Ottobre:  A Tutti gli AMICI del P.R.I. Toscana - Sabato 27 Ottobre 2012 alle ore 10.00 a Marina di Carrara presso la Sala Marmotec in Viale Galileo Galilei n°133 si svolgerà la MANIFESTAZIONE INTERREGIONALE del PARTITO REPUBBLICANO ITALIANO della Liguria e della Toscana: "Repubblicani Liberali Democratici per la Costituente" - Seguirà a breve formale invito con programma ed ospiti - Spero che non farete mancare la vostra presenza e quella di altri amici vicini al PRI - Un saluto - Luca Santini



L'indirizzo (Url), per visualizzare su Google Maps la Sala Marmotec di Marina di Carrara, da copiare incollare sul browser è: http://goo.gl/maps/sJwZM
Lettera agli amici diramata dal Segretario Regionale P.R.I. della Toscana, Luca Santini, Consigliere Naz.le del P.R.I. ...
post pubblicato in Comunicati, il 13 agosto 2012
Salve, ti invio la presente per metterti a conoscenza che il Partito Repubblicano sta organizzando in ogni Regione delle manifestazioni per lanciare a livello locale il progetto della "Costituente Liberal-democratica" in modo da coinvolgere maggiormente gli iscritti ed i simpatizzanti.

Dopo il successo della manifestazione nazionale che si è svolta a Roma a Luglio, infatti, il PRI ha intenzione di replicare a metà Ottobre, questa volta, però, coinvolgendo associazioni e personalità esterne al partito. Gli incontri a livello locale, quindi, sono propedeutici alla manifestazione nazionale di Ottobre; per la Toscana la possibile data per l'organizzazione della manifestazione locale è Domenica 16 Settembre p.v., insieme alla Regione Liguria. Il luogo dell'incontro, sentito gli amici Liguri, potrebbe essere, con moltissima probabilità, Carrara perchè si troverebbe in posizione intermedia per entrambe le Regioni. Personalmente ho una riunione a Roma il 31 Agosto proprio per organizzare questa manifestazione, comunque già da adesso gli amici di Carrara ci diranno in tempi brevi la loro disponibilità ed il luogo. Vi invito, però, a tenere in considerazione nei vostri appuntamenti la data del 16 Settembre.

Vi farò sapere al più presto notizie. Sicuro che non mancherete a questo importante appuntamento, cordiali saluti.

Luca Santini
Presentazione Lista del P.R.I.
post pubblicato in Comunicati, il 6 aprile 2012

Il Partito Repubblicano Italiano di Carrara presenta la lista dei candidati al Consiglio Comunale di Carrara Sabato 7 Aprile, alle 11.00 del mattino, nello spazio antistante il Pub Grizzly di Piazza Alberica, a Carrara - Saranno presenti Umberto Marrami della Direzione Nazionale del PRI e il consigliere nazionale Alessandro Giuliani - L’incontro, che si svolgerà alla presenza del sindaco Zubbani, sarà introdotto dall’on. Giorgio Arturo Da Mommio, già deputato al Parlamento per il P.R.I. - Al termine verrà offerto ai presenti un aperitivo.

Maurizio Da Mommio - P.R.I. - Comitato Elettorale Comunale di Carrara
Il P.R.I. alle amministrative di Maggio
post pubblicato in Attivita', il 2 aprile 2012


E' iniziata la campagna elettorale per le amministrative di Maggio che come sapete rappresenta per i Repubblicani carraresi una sfida oltre modo ardua, sfida che deve essere vinta per forza.

In gioco c'è infatti la presenza dei consiglieri dell'Edera nel Consiglio comunale di Carrara in una competizione che, ridotto a 24 il numero dei consiglieri, ci obbliga a cercare ogni singolo voto con una particolare determinazione. Occorre dunque la massima partecipazione di tutti per sostenere la lista del P.R.I. e i nostri candidati che compongono, ne sono convinto, un gruppo ben assortito. Salvo modifiche degli ultimi istanti (la lista sarà presentata tra stasera e la prima mattinata di domani), presenteremo diversi giovani, 7 donne (forse il numero più alto mai presente nelle liste repubblicane carraresi), alcuni cognomi repubblicani storici e rappresentanti delle professioni, della cultura, dello sport, del pubblico impiego.

Occorre da parte di tutti un immediato coinvolgimento intorno alla lista del P.R.I.; pertanto elenco i primi appuntamenti, pregandovi di non mancare fin da Mercoledì alle 17,30 ad Avenza dove inaugureremo uno dei CEC che abbiamo predisposto; Venerdì toccherà al CEC di piazza Alberica a Carrara e poi Sabato mattina alle 11 sempre in piazza Alberica nello spazio antistante il pub Grizzly, la presentazione ufficiale della lista.

Maurizio Da Mommio - P.R.I. - Comitato Elettorale Comunale di Carrara

Mercoledì 4 Aprile h. 17,30 - Via Giovan Pietro ang. Via Carriona, inaugurazione della sede di AVENZA del Comitato Elettorale.

Venerdì 6 Aprile h. 17,30 - Piazza Alberica 3, inaugurazione della sede di CARRARA del Comitato elettorale.

Sabato 7 Aprile h. 11,00 - Piazza Alberica – Pub Grizzly, presentazione della lista Repubblicana. Saranno presenti i candidati oltre a Luca Santini, segretario regionale e Umberto Marrami della Direzione nazionale del PRI.
Uniti nel segno dell'edera - La diaspora è finita
post pubblicato in Articoli, il 27 febbraio 2012
I Repubblicani annunciano che le varie anime sono tutte rientrate nel P.R.I. - Confermata per la nostra Provincia la collocazione nell'alveo del centro-sinistra.

Di nuovo tutti uniti sotto il segno dell'Edera. In una nota, infatti, si annuncia che "il processo di riunificazione di tutti i Repubblicani si è completato anche a Carrara. Dopo un decennio di vita separata, in qualche occasione anche divergente, la diaspora dei Repubblicani si è compiutamente ricomposta.

Si fa notare infatti che "i rappresentanti storici dei Repubblicani di Carrara hanno sottoscritto un documento che sancisce la fine delle vecchie divisioni e riunifica tutte le anime repubblicane attorno ad un progetto di riorganizzazione e rinnovamento delle strutture del P.R.I. a Carrara e nella provincia.

La riunificazione dei Repubblicani (P.R.I., Movimento dei Repubblicani Europei, Democrazia Repubblicana) era già stata sancita dal 46° Congresso Nazionale del P.R.I., tenutosi a Roma l'anno scorso, la cui risoluzione conclusiva, approvata con voti unanimi, prendeva “atto con soddisfazione della ritrovata unità con i Repubblicani che avevano costituito l’MRE, superando così quella divisione in seno alla famiglia Repubblicana che era stata determinata dalla forzatura in senso bipolare del sistema politico italiano”, processo di ritrovata unità che comprendeva anche DR".

Si aggiunge: "Rimaneva poi in piedi la necessità della graduale attuazione nei territori regionali del processo di riunificazione. A Carrara i Repubblicani sono andati molto più avanti definendo anche scelte fondamentali a partire dalla decisione di ripresentarsi alle prossime votazioni comunali, confermando la scelta della collocazione nel centro sinistra, e fissando il percorso programmatico ed organizzativo del processo di rinnovamento avviato. Tutto ciò nella consapevolezza della loro forza politica nel territorio e dell’opportunità di continuare a mettere tale forza al servizio di Carrara e dei suoi abitanti e dell’intero territorio provinciale".

Il nuovo quadro operativo vede così assegnati gli incarichi: Enrico Lencioni affianca Giuliano Fazzi nella conduzione della Sezione di Carrara, Maurizio Da Mommio assume il coordinamento del Comitato Elettorale che avrà la responsabilità dell’attività politica elettorale e del rapporto con le forze politiche locali.

Gli aspetti provinciali in via transitoria sono seguiti personalmente dal Segretario regionale Luca Santini.

"Alla ritrovata unità ha fatto eco la soddisfazione delle strutture nazionali del Partito tantoché sabato 3 marzo l’On. Francesco Nucara, Segretario Nazionale del P. R. I., sarà a Carrara".

articolo originale su "Il Tirreno"
Verso le prossime elezioni amministrative ...
post pubblicato in Segreteria, il 14 settembre 2011
E’ francamente sconsolante dover ripetere sempre le stesse cose per evitare ambiguità ed incomprensioni. Tuttavia le parole dette senza averle prima opportunamente pesate, possono portare ad equivoci che è bene sgombrare.

Come già più volte annunciato i Repubblicani Italiani si sono riuniti sotto la bandiera dell’Edera e sono tutti rientrati nel Partito Repubblicano Italiano. E’ stata la vittoria dei più e la sconfitta dei cialtroni che volevano distruggere un partito che ha ben più di cento anni di storia. Pertanto non ci sono più “componenti” repubblicane. Lo dice la politica, ma lo dicono anche sentenze dei Tribunali della Repubblica. Alle elezioni amministrative del prossimo anno, il P.R.I. sarà presente con il suo simbolo, i suoi ideali e la sua storia. A decidere cosa faranno i Repubblicani carraresi saranno gli iscritti del PRI tramite i propri organi dirigenti. I cittadini che vorranno dare fiducia ai Repubblicani dovranno votare Partito Repubblicano Italiano. Il fatto che esista ancora una lista civica che si chiama Repubblicani per Carrara e che ha nel suo simbolo l’Edera, è solo un fenomeno nato nelle passate elezioni locali, ma che non potrà ripetersi in virtù della volontà dei Repubblicani e delle norme del Diritto. Naturalmente salvo valutazioni diverse, ma impensabili, di un Magistrato che annulli quanto sentenziato dai suoi colleghi.

E questa posizione, indubbiamente severa, non vale tanto per Carrara, che ha sempre saputo usare con ponderazione e raziocinio gli strumenti della politica, bensì per Massa dove una cellula del Partito Democratico continua ad usare indebitamente il nome ed il simbolo dell’Edera. Ma i nostri avvocati ci stanno lavorando e per le successive elezioni a Massa, anche questo problema sarà risolto. Quello che, francamente, è difficile da capire, è questo desidero di coloro i quali sono andati in altri partiti, a voler conservare l’orgoglio di appartenere ad una storia che non è più la loro. Nel P.R.I. non ci sono greppie con abbondante foraggio. Ci sono solo lacrime e sangue condite con ideali, bandiere strappate del Risorgimento e simboli di una grande storia. Se a loro mancano tanto, che rientrino. Ovviamente solo le persone per bene. Ed a valutare se ci saranno, o meno, le condizioni per accogliere indipendenti nella lista del P.R.I. saranno solo ed esclusivamente coloro i quali detengono legalmente il diritto ad usare i simboli Repubblicani: il Segretario Nazionale e quello Provinciale per delega. Sarebbe bello sperare, con questo documento, di aver chiuso la questione e poter parlare solo dei problemi di Carrara e delle proposte di soluzione. Purtroppo l’esperienza insegna che alla stupidità umana non c’è mai fine.

Carrara 12 settembre 2011 - Roberto Fantoni - Segretario Provinciale di Massa e Carrara
Il debito del Cermec "scaricato" sui Cittadini
post pubblicato in Segreteria, il 15 giugno 2011
Come è prassi in questo periodo storico, anche nella politica i problemi vengono bruciati in modo consumistico: esplodono sui giornali, fanno notizia, tutti ne discutono e poi si passa al prossimo. Visto il marasma, il problema successivo è sempre vicino e salvifico. Questo è il caso preciso del Cermec. L’Azienda consortile ha caricato i Cittadini della nostra Provincia, di un debito superiore ai 30 milioni di euro.

Non è costume dei Repubblicani entrare nel merito degli aspetti penali legati alla vicenda: c’è la Magistratura che se ne occupa e siamo certi che verrà fatta piena luce. Ma le gravissime responsabilità politiche che ci sono, non sono state minimamente affrontate dai partiti. E su questo non si può tacere. I vertici del Cermec, dal Presidente al Direttore, sono tutti di nomina politica. E tutti di provenienza PD. Non solo: essendo il Comune di Massa la “stazione appaltante” ovvero il Comune che ha le massime responsabilità tecniche ed amministrative nel Consorzio, è l’Assessore all’Ambiente del Comune di Massa il soggetto politico-amministrativo di riferimento. E guarda caso fu proprio con un assessore che oggi è uno dei consiglieri comunali del PD, che il debito maturò e crebbe in modo tanto rilevante.

E’ parere dei Repubblicani che il Partito Democratico senta il dovere di dare spiegazioni ai cittadini, i quali dovranno far fronte ad un debito enorme equamente ripartito su Massa e su Carrara ma, soprattutto, si esprima sull’operato del suo ex assessore, oggi Consigliere PD, il quale non sembra avere ben operato, a giudizio dell’Edera.

E la smetta il Partito Democratico di Massa, di esibire bandiere e simboli Repubblicani. Il PD non può e non deve farlo. L’Edera è del PRI e solo del PRI. Ed il PRI è vivo e vegeto. In Provincia ha consolidato e strutturato la sua presenza a Carrara ed ora si sta riorganizzando anche su Massa. E non permette a transfughi opportunisti di appropriarsi di una storia che hanno rinnegato.

Carrara 14 giugno 2011 - Roberto Fantoni - Segretario Provinciale del P.R.I. di Massa e Carrara
Per definirsi Repubblicani occorre essere iscritti al P.R.I.
post pubblicato in Nota politica, il 9 maggio 2011
Generalmente, quando qualche ex-repubblicano aderisce ad altre formazioni politiche, non commento mai. Fare parte, oggi, del P.R.I. richiede un coraggio, un'abnegazione ed un livello culturale che non sono proprio di tutti. Ma la menzogna mi da fastidio.

Quando il P.R.I. di Carrara era fortissimo, molti di quelli che si vantano di esserne stati dirigenti, erano solo delle comparse di serie B. Il colpo di stato del 94 li ha fatti promuovere. Ma rimangano solo comparse di serie B. Una serie B che, visto il livello della politica odierna, ha ritenuto poter diventare di serie A. Ed ha cominciato a vagare per i vari partiti in cerca di un posto al sole: dal PD all'Italia dei Valori. Ma non ha fatto i conti con il fatto che, senza ideali, gli uomini pensano solo al loro portafoglio. E la serie B è una categoria di furbacchioni ed affaristi di grande livello. Ed i nostri girovaghi hanno dato delle solenni musate.

Qualcuno sta tentando di rientrare nel P.R.I., ma il fatto che le chiavi le abbia il sottoscritto crea loro qualche problema. Altri ufficializzano la loro adesione ad altre formazioni politiche vantando una rappresentanza che non hanno. Così può accadere che si entri nell' IDV accampando un ruolo che non si ha più da tempo. E mai balla fu tanto grossa. Il Congresso Nazionale ha sancito che la diaspora Repubblicana è finita. Che non esiste destra sinistra e centro, ma area Liberaldemocratica. Che per definirsi Repubblicani, occorre essere iscritti al P.RI.

A titolo personale ognuno può fare ciò che vuole, ma è doveroso sapere che l'ultimo segretario regionale del MRE è stata la Prof.ssa Marcella Matelli, oggi membro del P.R.I.
Pertanto ponti d'oro a coloro che se ne vanno. Ma senza menzogne. Il P.R.I. ha fatto pulizia e sta rinascendo forte della propria storia e dei propri ideali. Ideali, non valori.....

Roberto Fantoni
- Segretario Prov.le del P.R.I.
L'Ospedale Civico di Carrara
post pubblicato in Comunicati, il 24 dicembre 2010
E’ tempo di feste natalizie e la città si riempie di luci. Ma non dappertutto. Al Civico Ospedale di Carrara la parola “Civico” è spenta. Si saranno fulminate le lampadine? Se è così auspichiamo che vengano subito sostituite. Oppure il motivo è un altro: il Civico Ospedale è diventato militare e non ce lo hanno detto. Qualche dubbio ci sovviene.

Sembrerebbe che il finanziamento per l’Ospedale unico di via Mattei sia stato ritirato, forse per tappare la voragine del bilancio ASL1. Sembra anche che l’area sia a rischio idraulico e la bonifica ambientale da venire. Nasce il sospetto che l’Ospedale unico non si farà. Se veramente fosse così, viene da chiedersi quale sarà il futuro della sanità nella nostra povera provincia. Ma, soprattutto, quale sarà il futuro di uno splendido e funzionale ospedale come quello di Carrara.

Non dimentichiamoci che il monoblocco risponde perfettamente ai dieci punti che l’Architetto Renzo Piano prevedeva per l’ospedale ideale; che è sufficientemente capiente per accogliere tutte le degenze necessarie nella Provincia di Massa e Carrara; che consente l’atterraggio degli elicotteri di soccorso necessari per gli infortuni in cava ed in montagna; che, con la realizzazione della Strada dei Marmi la viabilità è perfetta e, dulcis in fundo, pare che sia autonomo anche per quanto riguarda l’approvvigionamento idrico e non deve dipendere da Gaia.

Dando per assodato che tutti i tecnici sono d’accordo sulla necessità dell’Ospedale unico, anche i Repubblicani raccolgono questa indicazione e la fanno loro: che l’Ospedale unico sia quello di Carrara. E riaccendiamo la parola Civico. Altrimenti ci si spieghi perchè si depotenzia Carrara a favore di Massa dove le strutture sono lontane anni luce da quelle del monoblocco, dove gli elicotteri non possono atterrare, dove la viabilità è quanto di peggio si possa avere per un ricovero d’urgenza.

Sarà mica che stiamo pagando un prezzo per un porticciolo che non si farà mai?
Auguriamoci di no. La storia ci insegna che i massesi prima incassano e poi, forse mai, pagano.

Carrara 23.12.2010 - Roberto Fantoni - Segretario Provinciale del P.R.I.
Sfoglia maggio        settembre