.
Annunci online

Repubblicani Il P.R.I. di Carrara (MS)
Comunicato Stampa
post pubblicato in Comunicati, il 14 dicembre 2007
Esaminata la situazione politica locale e nazionale 

CARRARA (Ms) - Si è riunita il 13 dicembre scorso l’Assemblea degli Iscritti del Partito Repubblicano Italiano per discutere temi di politica nazionale e locale, in occasione dell’annuale incontro per il tesseramento e gli auguri di rito. Al termine della riunione è stato emesso il seguente comunicato stampa:
Gli Iscritti dell’Unione Comunale Carrarese del Partito Repubblicano Italiano, sentita la relazione del Segretario la approvano. Manifestano incondizionato appoggio all’opera del Segretario Nazionale On. Francesco Nucara e del Presidente Nazionale On. Giorgio La Malfa, in merito all’azione politica intrapresa per la composizione di un’area politica liberaldemocratica autonoma ed in grado di esprimere parlamentari non gravati da vincoli esterni. Tale area culturale esprime in tutte le democrazie occidentali, il meglio della politica, lontana dalle derive populiste, demagogiche e neoclericali dei maggiori partiti. I repubblicani carraresi esortano i dirigenti nazionali ad imprimere maggior forza alla loro azione, di per se già significativa, al fine di accelerare questo processo aggregativo, tale da consentire una importante rappresentanza alle prossime elezioni europee nelle file dell’ELDR, schieramento al quale il P.R.I. appartiene da sempre e che ha concorso a formare. I Repubblicani mettono in guardia gli aderenti all’ELDR dal far entrare nelle proprie strutture, parti delle componenti cattoclericali del nascente Partito Democratico le quali, storicamente, si contrappongono ai valori ed agli ideali laici e liberaldemocratici, privilegiando sudditanza e devozione ai palazzi vaticani. Sul piano locale si invita il Sindaco di Carrara a dare seguito immediato all’accordo di programma in merito alla realizzazione del Porto Turistico. Poiché a parere del PRI, il Porto Turistico al Lavello non è fattibile a meno di innescare devastanti fenomeni erosivi sull’intera costa versiliese, entro la primavera si sollecita il Primo Cittadino a fornire risposte adeguate sull’argomento. In mancanza della certezza di procedere dovrà essere presa in considerazione la possibilità di trasformare il Porto Commerciale in Porto Turistico per approdi di imbarcazioni da svariate decine di metri, con la creazione di almeno tremila nuovi posti di lavoro contro i centoquarantadue attuali.

Ufficio stampa del PRI di Carrara - tel. 0585 71911
Sfoglia novembre        gennaio